VOYEUR OF MYSELF

voyeur introduzione

La parola chiave è SCORGERSI.
Scorgersi è vedersi inaspettatamente, cogliersi con uno sguardo all’improvviso. Quello che ci capita, a volte, passando davanti a una vetrina nella quale si è riflessi, o attraversando il bagno e notandoci con la coda dell’occhio nello specchio. Quello specchio in cui tutte le mattine, lavandosi, ci si vede senza guardarsi veramente.

“Quando mi osservo, l’immagine che ho di me stesso, l’esigenza imperiosa che ciascuno dei miei personaggi mostri un aspetto lusinghiero della mia persona, il terrore del giudizio altrui, la “considerazione interiore” da cui non riesco ad astenermi, dimostrano la mia dipendenza da tutto ciò che mi circonda e che svia l’attenzione attiva verso le secche in cui resta incagliata”
H. Thomasson “Battaglia per il presente”

Le immagini di Voyeurofmyself sono gentilmente concesse da Maddalena Migliore, Bruno Panebarco, Giovanni Rugiero, Riccardo Di Gianni, Davide Saggiorato.