Teatro Ragazzi

IMMAGINE NAT

NAT E LA STANZA SEGRETA
Spettacolo di teatro-danza per bambini
Liberamente ispirato al film di animazione NAT E IL SEGRETO DI ELEONORA di Dominique Monfery

Drammaturgia e Direzione Artistica ALESSANDRA LAI
Costumi ROBERTA VACCHETTA
Immagini video per gentile concessione di LANTERNA MAGICA
Con
LUCA VINCENT PECORA
TONY D’AGRUMA
NADIA SURRENTI
GUENDALINA TONDO
Una produzione FORMALIBERA

“Nat e il segreto di Eleonora”, realizzato dalla casa produttrice “Lanterna magica”, presentato al festival “Sottodiciotto”, è un bellissimo film d’animazione con una cura particolare ai colori, alle tonalità e alla semplicità del linguaggio, parla di un bambino probabilmente dislessico (o che semplicemente ha paura di crescere) che perdendo la zia Eleonora si sente smarrito e confuso nell’accogliere la sua eredità: un’intera biblioteca!

I suoi incubi, la sua fantasia lo portano in un immaginario che lo costringe a fare questo salto dovendo svolgere un’importantissima missione: salvare le fiabe per i bambini di tutto il mondo leggendo una formula che salverà i personaggi delle fiabe dal terribile destino di scomparire per sempre dalle pagine dei libri.
Così ha inizio il suo viaggio nel mondo fantastico con i più famosi personaggi delle fiabe che si incarnano nei suoi pensieri a tal punto da concretizzarli per aiutarlo nell’importante compito.
Oltre a un importante incontro con il Cappellaio Matto, i suoi compagni di avventura saranno Alice, il Bianconiglio e l’Orco.

Le peripezie che affronteranno li uniranno sempre più, ma l’obiettivo finale, leggere la formula, non è così semplice dato che Nat non sa leggere (o almeno così crede!). La fiducia e il coraggio che gli infonderanno i suoi compagni di viaggio lo aiuteranno a trovare il coraggio per reagire e diventare, così, un eroe per i personaggi delle storie e persino per sua sorella Angelica, che tanto lo denigrava.

La danza, il teatro e il film di animazione s’incontrano per esprimere un forte messaggio d’incoraggiamento a tutti i bambini con le loro specificità e un respiro di ottimismo

Lo spettacolo è destinato non solo ad un pubblico di bambini, ma anche di insegnanti, genitori, educatori e operatori nel campo delle difficoltà di apprendimento per portare avanti il messaggio che tutti i bambini sono uguali anche se hanno tempi e strade diverse per arrivare allo stesso obiettivo.
Come avviene nella narrazione della storia.

© Serena Bascone Photographer  http://serenabascone.com